The Rose of Versailles
Community

NicchiaGMW: Lady Oscar

Ho deciso di portare un anime che probabilmente molti avranno sentito di nome ma che ha una certa età e quindi tende a finire nella nicchia degli amanti dei vecchi anime: le rose di Versailles, conosciuto in Italia come Lady Oscar.

La storia parte dall’arrivo in Francia della principessa Maria Antonietta d’Austria, promessa sposa al principe di Francia, e copre gli eventi di maggiore importanza che coinvolgeranno la famiglia reale fino alla presa della Bastiglia, tra cui la rivalità tra la principessa e la contessa Du Barry, l’amicizia con la contessa di Polignac, lo scandalo della collana e lo scoppio della rivoluzione.

In questo setting storico piuttosto curato seguiamo la fittizia storia di Oscar François de Jarjayes, figlia di un generale e cresciuta come uomo per succedergli, che in giovane età rinuncia non senza rimorsi alla sua natura per ricoprire il ruolo di comandante delle guardie reali, al diretto servizio di sua maestà. La storia dell’anime inizialmente verte sulle “rose” di Versailles, ovvero le donne belle e delicate, ma anche munite di spine, che popolano la corte, regalando devo dire sonori sbadigli se non fosse per un duca d’Orleans che si improvvisa villain dietro le quinte.

The Rose of Versailles

Ma la serie a un certo punto cambia ritmo, forse dovuto anche al passaggio di regia a Osamu Dezaki, gli episodi non si concludono più con chiacchiere di corte che si disperdono già a quello successivo, ma con la voce del popolo che si leva contro le ingiustizie sociali. Il focus si sposta totalmente su Oscar che va a toccare con mano la realtà della Parigi di fine secolo, e come cade l’illusione di Versailles, cade la figura del comandante di ferro.

Lady Oscar non è solo una interpretazione di uno dei più importanti eventi della storia, ma soprattutto la rappresentazione di un conflitto interiore, tra uomo e donna, tra nobile e non, tra giustizia e morale. Nonostante l’anime in una prima fase tenda a perdersi in sottotrame che dividono la scena tra buoni che si godono la vita e cattivi che tramano nell’ombra, quando il quadro si allarga al di fuori di Versailles i personaggi si mescolano fino a che tutti mostrano di avere sia buoni che cattivi intenti, di avere tutti una debolezza come esseri umani. Soprattutto Oscar, la cui debolezza è stata di essere una rosa che ha cercato di diventare un giglio.


NicchiaGMW di Oliviero Gerosa.

Per informazioni su cosa sia il NicchiaGMW, cliccare qui.

Per leggere gli altri NicchiaGMW pubblicati, cliccare qui.


Commenti Facebook
Ijneb
Un semplice pinguino antartico, attualmente in soggiorno in Italia grazie a uno scambio culturale. Ha una scorta infinita di Kinder Pinguì con cui rinfrescarsi nella afose giornate estive tra la lettura di un manga e l'altro.