NicchiaGMW RahXephon
Contest

NicchiaGMW: RahXephon

Il NicchiaGMW è un contest realizzato periodicamente sul nostro gruppo Facebook. Clicca qui per avere più informazioni a riguardo.

NicchiaGMW: RahXephonRahXephon è una serie mecha di 26 episodi scritta e diretta da Yutaka Izubuchi e prodotta da studio Bones nel 2002.

La storia è ambientata a Tokyo, dove il protagonista Ayato Kamina vive con la madre Maya. Ayato ha una grande passione per la pittura. Una passione che dimostra dipingendo una sua compagna di classe, Mashima Reika. Tuttavia, un giorno Tokyo viene attaccata e in cielo imperversa una violenta battaglia dove compaiono per la prima volta i Dolem, esseri quasi angelici, a difesa di Tokyo. Ayato nel tentativo di scappare incontra una donna chiamata Haruka, la quale proverà a convincerlo che per tutto questo tempo ha vissuto nelle menzogne della madre e che Tokyo è governata da un popolo alieno chiamato Mulan, contraddistinti da un sangue di colore blu. Ayato, ispirato dalla visione di Mashima Reika, scopre il RahXephon, un robot con il quale fuggirà insieme ad Haruka da quel guscio che era diventata Tokyo e che lo aveva nascosto dalle verità del mondo.

Cosa è successo nel resto del mondo? Chi sono i Mulan? Perché Ayato ha uno stretto legame con il RahXephon? Cosa si nasconde dietro la figura di Mashima Reika?

NicchiaGMW: RahXephonRahXephon segue quella corrente di serie introdotte con Evangelion nel 1995, dove si preferisce mettere in risalto la psicologia dei personaggi. La serie ha come temi centrali i vincoli del tempo, la guerra e soprattutto l’amore e la musica. Basti pensare che ogni Dolem ha come nome una notazione musicale. La serie è ricca di simbolismi e metafore ed ha uno sfondo culturale prevalentemente basato sui popoli del Centro America e dell’Egitto. Difatti la madre di Ayato prende il nome dal popolo Maya, mentre il RahXephon è ispirato alla divinità Rah.

Il comparto sonoro è degno di nota con Maaya Sakamoto e Yoko Kanno (Escaflowne e Wolf’s Rain) per la opening e una soundtrack che varia dal piano, al jazz, al rock.

NicchiaGMW: RahXephon

Ciò che sicuramente ho apprezzato della serie è il suo essere criptica e piena di intrighi e sottotrame, con un approfondimento della psiche di Ayato mai banale. Ayato infatti si vedrà costretto ad accettare la realtà ogni volta che essa crollerà.
La trama non è sicuramente delle più lineari e vi costringerà spesso a fine episodio a cercare di ricollegare i fatti tramite le informazioni che avete a disposizione.

Purtroppo RahXephon è passato molto in sordina nel corso degli anni a causa delle numerose critiche ricevute nell’essere troppo simile ad Evangelion.
Il mio consiglio è di focalizzarsi sull’opera senza pensare al fatto di essere una “brutta copia di Eva” perché la serie ha le sue tematiche e prende la sua direzione.

La serie è reperibile dai Kanji-sub.●

 

Commenti Facebook